domenica 31 luglio 2016

Lina Wertmüller

"Lo sapevo che non dovevo fidarmi di una ricca perchè i ricchi ti fottono sempre! Bottana industriale che mi lasci solo! Che mi lasci solo…"
- Gennarino Carunchio (Giancarlo Giannini) in " Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto", film del 1974 scritto e diretto da Lina Wertmüller

Valerio Zurlini

Alain Delon e Giancarlo Giannini ne "La prima notte di quiete" , film del 1972 diretto da Valerio Zurlini

Dino Risi

Giancarlo Giannini e Laura Antonelli in "Sessomatto", film a episodi del 1973 diretto da Dino Risi

Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto

Giancarlo Giannini e Mariangela Melato in
“Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto”, film del 1974 diretto da
Lina Wertmüller

Ettore Scola

Adelaide: Che cosa fa uno quando che s'accorge d'ave' ferito n'artra persona, eh?
Amleto: Scappa!
Adelaide: Vie' qua! Vie' qua! Non ferito cor cortello ma nel'anima. Te ricordi che oltre al'oggetti tosti ce stanno pure cose che nun se toccano e l'anima è una de queste cose, che sta de dentro ma nun se vede.
Amleto: Come a coratella!
- Monica Vitti e Giancarlo Giannini ne "Il dramma della gelosia" di Ettore Scola (1970)

Giancarlo Giannini

Tutti in realtà siamo attori anche nella vita e tutti possiamo farlo, infatti siamo in tanti. Ma se provi a contarli nel mondo, quelli bravi sono sulle dita di una mano.


- Giancarlo Giannini

Buon compleanno a...

La curiosità è il motore del mondo.
- Giancarlo Giannini

Auguri di buon settantaquattresimo compleanno all'attore, doppiatore, regista e sceneggiatore Giancarlo Giannini, nato a La Spezia il 1° agosto 1942.

Cercasi insaziabili lettori!

Sei un appassionato lettore? Avresti voglia di raccontarti attraverso i libri che hanno segnato le tappe fondamentali della tua esistenza? Racconta la tua storia e i libri che hanno segnato la tua vita nel nuovo programma di laeffe, la TV di Feltrinelli.

Tel_06.89562829/ 06.3213987
Mail_casting@standbyme.tv

Film stasera in tv

Alle 21.30 su Rai Storia sarà trasmesso "L'uomo che verrà", film del 2009 diretto da Giorgio Diritti.
Il film è stato presentato in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2009, dove ha vinto il Marc'Aurelio d'Oro del pubblico al miglior film e il Gran Premio della Giuria Marc'Aurelio d'Argento. Ha ottenuto sedici candidature ai David di Donatello 2010, vincendo tre premi, fra cui quello per miglior film. Ha ottenuto sette candidature ai Nastri d'argento 2010, vincendo tre premi.

Film stasera in tv

Alle 21.10 su Rai 4 sarà trasmesso "Mine vaganti", film del 2010 diretto da Ferzan Özpetek, interpretato da un cast corale, che comprende fra gli altri Riccardo Scamarcio, Lunetta Savino, Elena Sofia Ricci, Ilaria Occhini, Nicole Grimaudo, Alessandro Preziosi, Ennio Fantastichini e Daniele Pecci.
Riconoscimenti
2010 - David di Donatello
Migliore attrice non protagonista a Ilaria Occhini
Migliore attore non protagonista a Ennio Fantastichini
Nomination Miglior film a Domenico Procacci e Ferzan Özpetek
Nomination Miglior regista a Ferzan Özpetek
Nomination Migliore sceneggiatura a Ivan Cotroneo e Ferzan Özpetek
Nomination Miglior produttore a Domenico Procacci
Nomination Migliore attrice non protagonista a Elena Sofia Ricci
Nomination Miglior fotografia a Maurizio Calvesi
Nomination Miglior colonna sonora a Pasquale Catalano
Nomination Miglior canzone originale (Sogno) a Patty Pravo
Nomination Migliore scenografia a Andrea Crisanti
Nomination Migliori costumi a Alessandro Lai
Nomination Miglior montaggio a Patrizio Marone
2010 - Nastro d'argento
Miglior commedia a Ferzan Özpetek
Miglior attore non protagonista a Ennio Fantastichini
Miglior attrice non protagonista a Elena Sofia Ricci e Lunetta Savino
Miglior fotografia a Maurizio Calvesi
Miglior canzone originale (Sogno) a Patty Pravo
Nomination Regista del miglior film a Ferzan Özpetek
Nomination Miglior produttore a Domenico Procacci
Nomination Migliore sceneggiatura a Ferzan Özpetek e Ivan Cotroneo
Nomination Miglior attore protagonista a Riccardo Scamarcio
Nomination Migliore scenografia a Andrea Crisanti
Nomination Miglior colonna sonora a Pasquale Catalano
2010 - Globo d'oro
Miglior film a Ferzan Özpetek
Miglior sceneggiatura a Ferzan Özpetek e Ivan Cotroneo
Miglior fotografia a Maurizio Calvesi
Miglior attrice rivelazione a Nicole Grimaudo
2010 - Ciak d'oro
Miglior film a Ferzan Özpetek
Migliore attore protagonista a Riccardo Scamarcio
Migliore attrice non protagonista a Elena Sofia Ricci
Migliore attore non protagonista a Ennio Fantastichini
Nomination Migliore sceneggiatura a Ferzan Özpetek e Ivan Cotroneo
Nomination Miglior produttore a Domenico Procacci
Nomination Migliore scenografia a Andrea Crisanti
Nomination Miglior manifesto
2010 - Tribeca Film Festival
Premio Speciale della Giuria a Ferzan Özpetek
2011 - Bif&st
Premio Mario Monicelli a Ferzan Ozpetek
Premio Suso Cecchi D'Amico a Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo
Premio Tonino Guerra a Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo
Premio Anna Magnani a Nicole Grimaudo
Premio Alida Valli a Ilaria Occhini
2011 - Moviemov Italian Film Festival di Bangkok
Miglior film a Ferzan Ozpetek
2010 - Alabarda d'oro
Migliore sceneggiatura a Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo
2010 - European Film Awards
Nomination Miglior colonna sonora a Pasquale Catalano
Nomination Audience Award - Miglior film a Ferzan Özpetek


Franca Valeri

Quel che è certo è che l'amore è un sentimento multiuso, in questo senso è necessario. Va bene per il sesso, per gli amici, per i bambini, per l'Arte nella sua globalità, per gli animali; per piccole grandi cose.
E’ come una borsa dell'acqua calda mentre fuori nevica.
— 
Franca Valeri,“L'educazione delle fanciulle”

Franca Valeri

Per me la tristezza non esiste. E’ solo una pausa per riprender fiato tra una battuta e l’altra. Serve a riordinare le idee, come un sorso di whisky per l’alcolista o la rosa dal gambo lungo per una signora ancien régime.

Franca Valeri

Franca Valeri

"La vita in parte si vive, in parte si inventa. Bisogna scegliere cosa ricordare".
— Franca Valeri
Auguri di buon compleanno a Franca Valeri, attrice sceneggiatrice e regista nata a Milano il 31 luglio 1920

sabato 30 luglio 2016

Anna Marchesini

Sono così interessata, appiccicata, morbosamente ghiotta e obesa di vita…sono così interessata della vita che mi interessa pure la morte che di essa è il finale.
— Anna Marchesini a "Che tempo che fa" - 23/11/2013

Anna Marchesini

RIP <3

Ingmar Bergman


Liv Ullmann e Bibi Andersson in "Persona", diretto da Ingmar Bergman (1966)

Ingmar Bergman

Ingmar Bergman durante le riprese de "Il posto delle fragole" (1957)

Nicolai Lilin

“ Lo sai perchè Dio ha dato all'uomo una vita più lunga di quella degli animali?”
- “ No, non ci ho mai pensato…”
- “ Perchè gli animali vivono seguendo il loro istinto e non fanno sbagli. L'uomo vive seguendo la ragione, quindi ha bisogno di una parte della vita per fare sbagli, un'altra per poterli capire, e una terza per cercare di vivere senza sbagliare.”
—  Nicolai LilinEducazione siberiana

Gabriele Salvatores

Non bisogna mai tornare nei posti dove si è stati bene. Confesso, mi fa paura perché, a differenza che nel cinema, nella vita non esiste il replay...
(Gabriele Salvatores)

Michelangelo Antonioni

Monica Vitti ne "L'avventura", film del 1960 diretto da Michelangelo Antonioni
Riconoscimenti:
1960 - Festival di Cannes
Premio della giuria a Michelangelo Antonioni
Nomination Palma d'oro a Michelangelo Antonioni
1961 - Premio BAFTA
Nomination Miglior film straniero (Italia)
Nomination Migliore attrice internazionale a Monica Vitti
1961 - Nastro d'argento
Miglior colonna sonora a Giovanni Fusco
Nomination Regista del miglior film a Michelangelo Antonioni
Nomination Miglior soggetto a Michelangelo Antonioni
Nomination Migliore attrice protagonista a Monica Vitti
Nomination Migliore attrice non protagonista a Lea Massari
Nomination Migliore fotografia a Aldo Scavarda
1961 - Globo d'oro
Migliore attrice rivelazione a Monica Vitti
1961 - Grolla d'oro
Migliore attrice a Monica Vitti

Straordinaria Monica

Io cammino a piedi, non so guidare l’automobile, vesto semplicemente, non ho camerieri in livrea e al posto dei gioielli preferisco comprare quadri d’autore. Fuori dal mio lavoro faccio cose normali, anzi banali. Se i miei atteggiamenti possono sembrare sconcertanti non vi sono pose né tanto meno calcoli precisi. Forse sono così perché ho la pressione bassa. A causa della pressione la mattina spesso sono disperata e potrei anche suicidarmi. La sera sono invece in forma effervescente. Diverto e faccio ridere tutti. La gente che non mi conosce resta stupita.
— Monica Vitti

venerdì 29 luglio 2016

Film stasera in tv

Questa sera, su Paramount Channel, sarà trasmesso "Big Fish - Le storie di una vita incredibile" film del 2003 diretto da Tim Burton, tratto dall'omonimo romanzo di Daniel Wallace.
Riconoscimenti:
Candidatura ai Premi Oscar 2004: miglior colonna sonora (Danny Elfman)
2 candidature ai Saturn Award 2004:
Miglior Attore (Albert Finney)
Miglior Film Fantastico (Tim Burton)
Candidatura agli Argentinean Film Critics Association Awards 2005: Miglior Film Straniero, non in Lingua Spagnola (Tim Burton)
7 candidature ai Bafta 2004:
Miglior Realizzazione negli Effetti Speciali Visivi (Kevin Scott Mack, Seth Maury, Lindsay MacGowan, Paddy Eason)
Miglior Film (Bruce Cohen, Dan Jinks, Richard D. Zanuck)
Miglior Trucco (Jean Ann Black, Paul LeBlanc)
Miglior Performance di un Attore in un Ruolo non Protagonista (Albert Finney)
Miglior Scenografia (Dennis Gassner)
Miglior Sceneggiatura - Adattamento (John August)
Premio David Lean per la Regia (Tim Burton)
5 candidature ai Critics' Choice Movie Awards 2005: Premio Scelta della Critica:
Miglior Compositore (Danny Elfman)
Miglior Regista (Tim Burton)
Miglior Film (Tim Burton)
Miglior Canzone (Eddie Vedder)
Miglior Scrittore (John August)
Candidatura alla Casting Society of America 2004: Artios: Miglior Casting per un Film (Denise Chamian)
2 candidature ai Chicago Film Critics Association Awards 2004:
Miglior Regista (Tim Burton)
Miglior Colonna Sonora Originale (Danny Elfman)
Candidatura al Premio David di Donatello 2004: Miglior Film Straniero (Tim Burton)
4 candidature al Premio Golden Globe 2004:
Miglior Film - Musical o Commedia (Tim Burton)
Miglior Colonna Sonora Originale (Danny Elfman)
Miglior Canzone Originale (Eddie Vedder)
Miglior Performance di un Attore in un Ruolo non Protagonista in un Film (Albert Finney)
Candidatura ai Golden Trailer Awards 2004: Miglior Drama (Tim Burton)
Candidatura al Premio Grammy 2005: Miglior Album di una Colonna Sonora per un Film Cinematografico, Televisivo o Altro Media (Danny Elfman)
4 candidature ai Phoenix Film Critics Society Awards 2004:
Miglior Trucco (Paul LeBlanc, Jean Ann Black)
Miglior Colonna Sonora Originale (Danny Elfman)
Miglior Canzone Originale (Eddie Vedder)
Miglior Sceneggiatura - Adattamento (John August)
Candidatura ai World Soundtrack Awards 2004: Miglior Canzone Originale Scritta per un Film (Eddie Vedder, Pearl Jam)
2 candidature agli Young Artist Awards 2004:
Miglior film per famiglie - Commedia o Musical (Tim Burton)
Miglior Performance in un Film: Giovane Attrice sopra i Dieci Anni (Hailey Anne Nelson)


Irene Nemirovsky

Ma perché arrivi (intendo un amore autentico, onesto e sano) la cosa migliore è non pensarci troppo, non invocarlo. Altrimenti ci si inganna. Si mette la maschera dell'amore sul primo e più rozzo dei volti.
Irene Nemirovsky, Il calore del sangue

Vincent Van Gogh

SIGNORE DI ARLES (1888)
Museo dell'Ermitage di San Pietroburgo
In una lettera del 16 novembre 1888 Vincent Van Gogh descrive il dipinto alla sorella Wilhelmina, con parole significative che rivelano gli intenti dell'artista...

..."delle due donne che passeggiano la più giovane porta uno scialle scozzese verde e arancio e un parasole rosso. La vecchia ha uno scialle viola-blu quasi nero... dietro alcuni cedri o cipressi verde smeraldo... so che non può rassomigliare al vero, ma per me l'insieme rende il carattere poetico e lo stile del giardino così come io li sento. Egualmente supponiamo allora che non vi sia nessuna, assolutamente nessuna somiglianza volgare e fatua; la scelta deliberata del colore, il viola scuro crudamente chiazzato dal giallo limone delle dalie, mi fa venire in mente la personalità della mamma..."

Marta Marzotto

“Perdonate. Ma non dimenticate. Ogni tanto, ricordate E l’unico perdono totale resta comunque, e sempre, soltanto la vendetta”.
Marta Marzotto

Marta Marzotto

Marta Marzotto in her garden with her Portrait by Renato Guttuso, 1986 - photo by Helmut Newton

Marta Marzotto

Accennate il primo passo, se vi va. Potete avere chi volete.
- Marta Marzotto

Marta Marzotto

Ho sempre pensato a come farmi rimpiangere quando non ci sarò più. Perciò mi sono preparata da sola un regalo di immortalità. Ho finanziato il restauro della Madonna del libro custodita nel museo Poldi Pezzoli di Milano, dipinta da Sandro Botticelli 500 anni fa. Ora durerà per altri 500 anni. In un mondo in cui dopo cinque minuti tutto finisce, ho voluto qualcosa che rimanesse. L'ho fatto per ricordare Annalisa [la figlia morta nel 1989].

- Marta Marzotto

Coloro che vivono d'amore vivono d'eterno

"Sei il mio miele, il mio sangue, il mio respiro, il mio amore.”
(Renato Guttuso a Marta Marzotto)

martedì 26 luglio 2016

Simone de Beauvoir

Se un tormento viene tenuto temporaneamente lontano,
non si può dire che abbia cessato di esistere.
E’ presente persino nella cura con cui si cerca di evitarlo.
- Simone de Beauvoir

Anaïs Nin, il delta di Venere

"A volte leggiamo delle cose che ci fanno capire di colpo di non aver vissuto niente, non aver provato niente, non aver sperimentato niente fino al quel momento.”
— Anaïs Nin, il delta di Venere

George Bernard Shaw

"Sin da piccolo dovetti interrompere la mia educazione per andare a scuola."
— George Bernard Shaw 

Anais Nin

"Il sesso non prospera nella monotonia. Senza sentimento, invenzioni, stati d'animo non ci sono sorprese a letto. Il sesso deve essere innaffiato di lacrime, di risate, di parole, di promesse, di scenate, di gelosia, di tutte le spezie della paura, di viaggi all'estero, di facce nuove, di romanzi, di racconti, di sogni, di fantasia, di musica, di danza, di oppio, di vino.”

Anais Nin - Il delta di Venere

domenica 24 luglio 2016

Film stasera in tv

- L'amore fa male, forse? -
- Sì, l'amore fa male. Come un grande avvoltoio plana sopra di noi, si immobilizza e ci minaccia.
Ma la minaccia può essere anche promessa di gioia.- »
(battute del dramma, recitate da Marion e Bernard)
Alle 21.25, su Rai Storia, sarà trasmesso "L'ultimo metrò" , film del 1980 diretto da François Truffaut

Cinema

Claudia Cardinale e Marcello Mastroianni ne "Il bell'Antonio", film del 1960 diretto da Mauro Bolognini, liberamente tratto dall'omonimo romanzo di Vitaliano Brancati.

Alda Merini

"Quando gli altri ti capiscono nel modo sbagliato, 
non perdere il tempo a giustificarti. 
Volta pagina e goditi la vita, 
perché chi ti conosce bene non ti fraintende mai."
(Attribuita ad Alda Merini)