mercoledì 29 luglio 2015

Cinéma

Mario Monicelli, Monica Vitti, Carlo Giuffrè

La ragazza con la pistola, 1968

Umberto Eco

"C’è una sola cosa che si scrive solo per se stesso, ed è la lista della spesa. Serve a ricordarti che cosa devi comperare, e quando hai comperato puoi distruggerla perché non serve a nessun altro. Ogni altra cosa che scrivi, la scrivi per dire qualcosa a qualcuno."
- Umberto Eco

Beppe Severgnini


“Chi scrive chiaro, sa scrivere […] La semplicità - non solo nella lingua - è fatica invisibile, ma porta vantaggi evidenti. Quello che scrivete, e come lo scrivete, può cambiare la vostra vita.”
— Beppe Severgnini

Cesare Segre

Il pessimo costume di abbandonarsi al turpiloquio (a partire dal «me ne frego» fascista) si sta diffondendo ovunque, molto meno disapprovato della diffusione degli anglismi, che se non altro non feriscono il buon gusto. Forse si teme che questa disapprovazionesia considerata bacchettoneria; si dovrebbe invece formulare una condanna esclusivamente estetica. Anche qui, molti giovani si mettono alla testa del peggioramento. Pensiamo all'uso di punteggiare qualunque discorso con invocazioni al fallo maschile, naturalmente nel registro più basso, che inizia con la c. Un marziano giunto tra noi penserebbe che il fallo sia la nostra divinità, tanto ripetutamente viene nominato dai parlanti. Insomma, una vera fallolatria.
Cesare Segre 

Kafka

Non spaventarti se senti le mie labbra sul collo, non volevo baciarti, è soltanto amore impacciato.
- F. Kafka, Lettere a Milena

Elliott Erwitt

Photo by Elliott Erwitt - Robert & Mary Frank, Valencia, Spain (1952)

Anatole France

“ Ho sempre preferito la follia delle passioni alla saggezza dell'indifferenza".
Anatole France

Murakami Haruki

“Ci sono amori che devono attraversare universi per incontrarsi. Ci sono amori che devono superare ostacoli, difficoltà, avversari, enigmi. Amori che devono, soprattutto, vincere le paure interiori - inquietanti e terribili come piccole creature che albergano dentro di noi - per poter creare a propria volta un mondo in cui non ci sia più la paura, un mondo nuovo in cui essere al sicuro in due.”
— 1Q84 - Libro 3, Murakami Haruki

Amélie Nothomb

“Si vede subito quando uno legge. Chi legge, chi legge veramente, è altrove”
— Amélie Nothomb

Che tipo di lettore sei?


Siete d'accordo?


Oceano mare

La guardò. Ma d’uno sguardo per cui guardare già è una parola troppo forte. Sguardo meraviglioso che è vedere senza chiedersi nulla, vedere e basta. Qualcosa come due cose che si toccano. Come un bacio. Si baciavano di sguardi quei due.
Alessandro Baricco , "Oceano mare"

Ermanno Olmi

“L’anima è una presenza misteriosa dentro di te che non hai costruito tu, ma che si è costruita a seconda di come hai vissuto”
Ermanno Olmi

Marco Tullio Cicerone

«Si Hortum in bibliotheca habes, nihil deerit»
 «Se accanto alla biblioteca hai un giardino, allora non ti manca nulla»
Marco Tullio Cicerone, Epistulae ad Familiares IX,4 

Monte Grimano Terme, piccolo comune delle Marche, la capitale italiana del BookCrossing