martedì 28 luglio 2015

Sebastiano Vassalli

Con la lettura ci si abitua a guardare il mondo con cento occhi, anziché con due soli, e a sentire nella propria testa cento pensieri diversi, anziché uno solo. Si diventa consapevoli di se stessi e degli altri.
— Sebastiano Vassalli, da Un infinito numero

Tiziano Terzani

“Guarda un filo d’erba al vento e sentiti come lui. Ti passerà anche la rabbia. ”
Tiziano Terzani


Un altro giro di giostra

La storia di questo viaggio non è la riprova che non c'è medicina contro certi malanni e che tutto quel che ho fatto a cercarla non è servito a nulla. Al contrario: tutto, compreso il malanno stesso, è servito a tantissimo. E’ così che sono stato spinto a rivedere le mie priorità, a riflettere, a cambiare prospettiva e soprattutto a cambiare vita. E questo è ciò che posso consigliare ad altri: cambiare vita per curarsi, cambiare vita per cambiare se stessi. Per il resto ognuno deve fare la strada da solo. Non ci sono scorciatoie che posso indicare. I libri sacri, i maestri, i guru, le religioni servono, ma come servono gli ascensori che ci portano in su facendoci risparmiare le scale. L'ultimo pezzo del cammino, quella scaletta che conduce al tetto dal quale si vede il mondo sul quale ci si può distendere a diventare una nuvola, quell'ultimo pezzo va fatto a piedi, da soli.
— Tiziano Terzani, Un altro giro di giostra

Marcel Duchamp



Mi sono costretto a contraddirmi per evitare di conformarmi ai miei stessi gusti.
— Marcel Duchamp